mercoledì 6 giugno 2018

La Castellana di Iny Lorentz



Siamo nella Germania del XV secolo e più precisamente alle pendici della Selva Nera dove sorge Rheinsobern. Proprio al centro di quest'ultima sorge il castello di Soberburg, dimora di Michel e Maria Adler.
Prima di incontrare Michel, Maria era una meretrice ambulante costretta a vedersi per pochi centesimi alle sagre del paese. Michel, figlio di un mescitore di birra, è diventato balivo dopo aver reso dei servigi al conte palatino.
La vita dei due coniugi procede tranquillamente finchè il conte palatino ordina a Michel di radunare gli uomini più valenti per partire alla volta della Boemia dove infuria la sanguinosa guerra tra gli hussiti e l'imperatore Sigismondo.
Maria si ritrova sola ad amministrare il castello e poco tempo dopo scopre di essere incinta. Questo lieto evento in cui Maria non sperava nemmeno più viene oscurato dall'arrivo a castello di Manfred Von Banzenburg e la consorte Kunigunde.
I due la informano che il marito è morto nel campo di battaglia e che ora il nuovo balivo sarà proprio Manfred.
Prima di cadere in mano al nemico, Michel è stato nominato cavaliere del sacro romano impero germanico quindi Maria dovrebbe trovarsi in fretta un nuovo marito che la protegga e riscatti il feudo destinato a Michel.
Ma Maria non crede alla morte del marito e fugge dal castello per mettersi sulle sue tracce subito dopo la nascita dalla figlia.

Personalmente amo moltissimo i romanzi storici ma non sempre è facile trovarne di accattivanti e che ti abbraccino in una lettura morbosa.
La Castellana di Iny Lorentz è stata una lettura meravigliosa. Incalzante al punto giusto, personaggi descritti splendidamente soprattutto i cattivi (ho provato un odio profondo nei confronti di uno di questi).
Avvincente tutta la trama senza scendere in pause lente (rischio che temevo visto il periodo in cui è ambientato).
Unico appunto che faccio: ho scoperto solo in seguito che questo è la continuazione del libro La meretrice di Costanza, quindi non fate il mio errore e leggeteli in ordine, sono sicura che non ve ne pentirete!



domenica 24 novembre 2013

Rumble Tumble di Joe R. Lansdale


Dalla penna inimitabile di Joe R.Lansadale nascono due personaggi fantastici: Hap e Leonard.
I due sono una coppia di investigatori strampalati che ne conbinano di tutti i colori e si ritrovano ad affrontare le avventure più disparate.
Rumble Tumble è una di queste, dove i due devono riportare a casa la figlia di Brett, grande amore di Hap, rinchiusa contro sua volontà in un bordello.
Dopo essersi procurati un bel po' di armi non registrate, Hap,Leonard e Brett partono alla volta del Messico sulle tracce della ragazza.
Durante la loro avventura si troveranno tra i piedi un nano coinvolto in affari poco puliti, un bandito diventato prete, un indiano cocainomane e un'altra manciata di personaggi strani.
Un'emozione unica dalla prima all'ultima pagina, cosparsa di suspence e risate.
Questa storia per i nostri protagonisti diventa un vero e proprio casino, o per dirla alla loro maniera, un rumble tumble.
Come sempre, nei libri di Lansdale, non mancano teste sfasciate, corruzioni e compagnia bella, oltre a una buona dose di imprevedibilità.
Un romanzo perfetto fuori dagli schemi comuni.


 

domenica 8 settembre 2013

Il Gusto Proibito dello Zenzero di N.Fordj


Il gusto proibito dello zenzero: ecco un libro che ti fa stare male, ti lascia l'amaro in bocca ma che una volta iniziata la lettura non si riesce a smettere di andare avanti.
Una storia d'amore, d'amicizia che supera i confini del razzismo, del tempo e della guerra.
Siamo a Seattle. Henry Lee si trova davanti all'hotel Panama che dopo anni di chiusura sta per essere riaperto con una nuova gestione. Dai sotterranei dell'hotel riemergono effetti personali di molte famiglie giapponesi ed è proprio mentre vengono portati fuori gli scatoloni che Henry vede un ombrellino di bambù con un pesce disegnato: basta questo a portarlo indietro di 40 anni.
Nei primi anni Quaranta l'America era in guerra e coperta da un folto manto di razzismo. Henry era solo un ragazzino ma il fatto di essere cinese gli aveva fatto conoscere l'odio e la violenza. Tutti i giorni doveva fare in conti con i bulli della scuola che lo insultavano e lo picchiavano. Si sento solo finchè non trova Keiko, una ragazzina dall'aria timida che sa cosa vuole dire avere una pelle diversa essendo giapponese.
Tra i due nasce una tenera amicizia che con il tempo si trasforma in un legame forte tanto che non si fanno intimidire dall'ordine del Governo che obbliga a non avere amicizie coi giapponesi poichè questi verranno internati come possibili traditori.
La tenacia di Henry non viene mai a mancare anche se la sorte e i genitori di lui gli si mettono decisamente contro.
Quando si arriva all'ultima pagina di questo libro, si resta senza parole.


 

domenica 1 settembre 2013

Giorni di Zucchero Fragole e Neve di Sarah Addison Allen



La protagonista di questo libro, Josey, ha tre certezze nella sua vita: la sua stagione preferita è l'inverno, lei non si considera una gran bellezza e i dolci vanno mangiati lontano dagli sguardi altrui.
Vive nella grande casa di famiglia, Bald Slope, assieme alla madre che lei cura personalmente.
E se le giornate passano ad ascoltare le scontentezze e le ammonizioni della madre, le notti cambiano radicalmente: infatti Josey le passa a divorare dolciumi di tutti i generi e a leggere montagne di romanzi.
Tutto cambia quando nel suo armadio si ritrova Della Lee, una donna che sembra essersi trasferita nella sua stanza in maniera permanente ed insiste di voler aiutare Josey.
Questa Della mette sottosopra la vita di Josey e senza rendersene conto la nostra protagonista comincerà a vivere la sua vita, non quella che vogliono imporle gli altri.
Giorni di zucchero fragole e neve è un romanzo che non può non essere che dolce con un spolverata di elementi insoliti.
La trama è un impasto perfetto dove personaggi e colpi di scena sono miscelati con sapienza.
I personaggi presenti sono per la maggior parte donne che seppur molto diverse tra loro attirano subito l'attenzione del lettore.
Consigliato sopratutto ad un pubblico femminile che ama la dolcezza.

sabato 31 agosto 2013

Amore zucchero e cannella di Amy Bratley


Juliet è al settimo cielo perché sembra che il suo sogno di andare a vivere assieme a Simon si stia finalmente realizzando finchè la prima sera, nel loro nuovo appartamento, lui la chiama Hanna.
E come un bicchiere di cristallo che cade e va in mille frantumi la vita e il cuore di Juliet sono distrutti.
Juliet scopre di essere stata tradita. Cercando di far passare il tempo per non pensare al suo amore finito male di mette a rovistare tra gli scatoloni e trova un libro appartenuto a suo nonna con tutti i consigli per una perfetta casa e alcuni cartamodelli per cucire grembiuli e cose per la casa.
Mettendosi a cucire grembiuli Juliet scopre tra le pagine del libro una lettera che le svela un grosso segreto che la nonna e la madre le hanno sempre taciuto.Tutto ciò la riporta indietro negli anni fino alla morte del padre di cui lei pensava di essere l'unica colpevole, mentre invece era solo una bambina.
Amore zucchero e cannella è uno di quei libri in cui a tratti ogni donna può riconoscersi nella protagonista.
Leggero, coinvolgente ma soprattutto divertente, per passare qualche giorno di lettura in spensieratezza...

mercoledì 21 agosto 2013

Il Sexy Club Del Cioccolato di Carole Matthews



Il sexy club del cioccolato è uno di quei romanzi che crea dipendenza, in questo caso da cioccolata.
Lucy Lombard e le sue amiche  Autumn, Chantal e Nadia hanno formato questo club del cioccolato, dove cercano di risolvere i loro problemi quotidiani abbuffandosi di cioccolato di tutte le varietà.
Le quattro amiche non possono essere più differenti tra loro: Autumn viene da una famiglia ricca ma lei dedicata la vita al recupero delle persone emarginate, Chantal è ricca e ha un bel marito che la sera a letto si gira dall'altra parte mentre Nadia è sposata con un uomo che ha il vizio delle scommesse on line.
La nostra protagonista è Lucy, un sorta di Becky (la mitica ragazza uscita dalla penna della Kinsella), la cui vita va disgraziatamente male, dal lavoro al denaro agli uomini.
Le ragazze ogni qual volta emerge un problema si mandano un sms con scritto emergenza cioccolato e si ritrovano subito dopo al Paradiso del Cioccolato per discuterne.
Nelle loro vite ne succedono di tutti i colori.
Spassoso e divertente, da leggere assolutamente con un tavoletta di cioccolato li vicino.

martedì 6 agosto 2013

Come un dolce ben riuscito di Maeve Binchy


In questi giorni di caldo intenso la cosa che mi riesce meglio è stata buttarmi nel divano con ventilatore alla massima potenza e un buon libro da leggere. E ne ho letti tanti.
Uno degli ultimi che ho finito di leggere s'intitola Come un dolce ben riuscito.
La trama vede come protagonisti Tom e Cathy che fin dai tempi della scuola alberghiera portano avanti un sogno: aprire una ditta di catering di alto livello.
Finalmente il loro sogno si concretizza ma non manca di certo chi vuole mettergli i bastoni tra le ruote e l'astio da parte di parenti e amici.
Nonostante la sventura riescono a farsi coraggio e andare avanti nonostante si prospetti la possibilità di chiudere per fallimento.
Questo romanzo è un lievitare di emozioni,eventi e personaggi che ruota attorno alla vita di Cathy e Tom che di rimando accentua la curiosità del lettore.
Personalmente trovo che l'unico difetto di questa opera sia nel finale, mi pare sia stato troncato, a meno che non ci sia in preventivo un seguito di questo libro.
Ottima lettura disimpegnata comunque, da portare con sé sotto l'ombrellone al mare.