domenica 24 novembre 2013

Rumble Tumble di Joe R. Lansdale


Dalla penna inimitabile di Joe R.Lansadale nascono due personaggi fantastici: Hap e Leonard.
I due sono una coppia di investigatori strampalati che ne conbinano di tutti i colori e si ritrovano ad affrontare le avventure più disparate.
Rumble Tumble è una di queste, dove i due devono riportare a casa la figlia di Brett, grande amore di Hap, rinchiusa contro sua volontà in un bordello.
Dopo essersi procurati un bel po' di armi non registrate, Hap,Leonard e Brett partono alla volta del Messico sulle tracce della ragazza.
Durante la loro avventura si troveranno tra i piedi un nano coinvolto in affari poco puliti, un bandito diventato prete, un indiano cocainomane e un'altra manciata di personaggi strani.
Un'emozione unica dalla prima all'ultima pagina, cosparsa di suspence e risate.
Questa storia per i nostri protagonisti diventa un vero e proprio casino, o per dirla alla loro maniera, un rumble tumble.
Come sempre, nei libri di Lansdale, non mancano teste sfasciate, corruzioni e compagnia bella, oltre a una buona dose di imprevedibilità.
Un romanzo perfetto fuori dagli schemi comuni.

domenica 8 settembre 2013

Il Gusto Proibito dello Zenzero di N.Fordj


Il gusto proibito dello zenzero: ecco un libro che ti fa stare male, ti lascia l'amaro in bocca ma che una volta iniziata la lettura non si riesce a smettere di andare avanti.
Una storia d'amore, d'amicizia che supera i confini del razzismo, del tempo e della guerra.
Siamo a Seattle. Henry Lee si trova davanti all'hotel Panama che dopo anni di chiusura sta per essere riaperto con una nuova gestione. Dai sotterranei dell'hotel riemergono effetti personali di molte famiglie giapponesi ed è proprio mentre vengono portati fuori gli scatoloni che Henry vede un ombrellino di bambù con un pesce disegnato: basta questo a portarlo indietro di 40 anni.
Nei primi anni Quaranta l'America era in guerra e coperta da un folto manto di razzismo. Henry era solo un ragazzino ma il fatto di essere cinese gli aveva fatto conoscere l'odio e la violenza. Tutti i giorni doveva fare in conti con i bulli della scuola che lo insultavano e lo picchiavano. Si sento solo finchè non trova Keiko, una ragazzina dall'aria timida che sa cosa vuole dire avere una pelle diversa essendo giapponese.
Tra i due nasce una tenera amicizia che con il tempo si trasforma in un legame forte tanto che non si fanno intimidire dall'ordine del Governo che obbliga a non avere amicizie coi giapponesi poichè questi verranno internati come possibili traditori.
La tenacia di Henry non viene mai a mancare anche se la sorte e i genitori di lui gli si mettono decisamente contro.
Quando si arriva all'ultima pagina di questo libro, si resta senza parole.

domenica 1 settembre 2013

Giorni di Zucchero Fragole e Neve di Sarah Addison Allen



La protagonista di questo libro, Josey, ha tre certezze nella sua vita: la sua stagione preferita è l'inverno, lei non si considera una gran bellezza e i dolci vanno mangiati lontano dagli sguardi altrui.
Vive nella grande casa di famiglia, Bald Slope, assieme alla madre che lei cura personalmente.
E se le giornate passano ad ascoltare le scontentezze e le ammonizioni della madre, le notti cambiano radicalmente: infatti Josey le passa a divorare dolciumi di tutti i generi e a leggere montagne di romanzi.
Tutto cambia quando nel suo armadio si ritrova Della Lee, una donna che sembra essersi trasferita nella sua stanza in maniera permanente ed insiste di voler aiutare Josey.
Questa Della mette sottosopra la vita di Josey e senza rendersene conto la nostra protagonista comincerà a vivere la sua vita, non quella che vogliono imporle gli altri.
Giorni di zucchero fragole e neve è un romanzo che non può non essere che dolce con un spolverata di elementi insoliti.
La trama è un impasto perfetto dove personaggi e colpi di scena sono miscelati con sapienza.
I personaggi presenti sono per la maggior parte donne che seppur molto diverse tra loro attirano subito l'attenzione del lettore.
Consigliato sopratutto ad un pubblico femminile che ama la dolcezza.

sabato 31 agosto 2013

Amore zucchero e cannella di Amy Bratley


Juliet è al settimo cielo perché sembra che il suo sogno di andare a vivere assieme a Simon si stia finalmente realizzando finchè la prima sera, nel loro nuovo appartamento, lui la chiama Hanna.
E come un bicchiere di cristallo che cade e va in mille frantumi la vita e il cuore di Juliet sono distrutti.
Juliet scopre di essere stata tradita. Cercando di far passare il tempo per non pensare al suo amore finito male di mette a rovistare tra gli scatoloni e trova un libro appartenuto a suo nonna con tutti i consigli per una perfetta casa e alcuni cartamodelli per cucire grembiuli e cose per la casa.
Mettendosi a cucire grembiuli Juliet scopre tra le pagine del libro una lettera che le svela un grosso segreto che la nonna e la madre le hanno sempre taciuto.Tutto ciò la riporta indietro negli anni fino alla morte del padre di cui lei pensava di essere l'unica colpevole, mentre invece era solo una bambina.
Amore zucchero e cannella è uno di quei libri in cui a tratti ogni donna può riconoscersi nella protagonista.
Leggero, coinvolgente ma soprattutto divertente, per passare qualche giorno di lettura in spensieratezza...

mercoledì 21 agosto 2013

Il Sexy Club Del Cioccolato di Carole Matthews



Il sexy club del cioccolato è uno di quei romanzi che crea dipendenza, in questo caso da cioccolata.
Lucy Lombard e le sue amiche  Autumn, Chantal e Nadia hanno formato questo club del cioccolato, dove cercano di risolvere i loro problemi quotidiani abbuffandosi di cioccolato di tutte le varietà.
Le quattro amiche non possono essere più differenti tra loro: Autumn viene da una famiglia ricca ma lei dedicata la vita al recupero delle persone emarginate, Chantal è ricca e ha un bel marito che la sera a letto si gira dall'altra parte mentre Nadia è sposata con un uomo che ha il vizio delle scommesse on line.
La nostra protagonista è Lucy, un sorta di Becky (la mitica ragazza uscita dalla penna della Kinsella), la cui vita va disgraziatamente male, dal lavoro al denaro agli uomini.
Le ragazze ogni qual volta emerge un problema si mandano un sms con scritto emergenza cioccolato e si ritrovano subito dopo al Paradiso del Cioccolato per discuterne.
Nelle loro vite ne succedono di tutti i colori.
Spassoso e divertente, da leggere assolutamente con un tavoletta di cioccolato li vicino.

martedì 6 agosto 2013

Come un dolce ben riuscito di Maeve Binchy


In questi giorni di caldo intenso la cosa che mi riesce meglio è stata buttarmi nel divano con ventilatore alla massima potenza e un buon libro da leggere. E ne ho letti tanti.
Uno degli ultimi che ho finito di leggere s'intitola Come un dolce ben riuscito.
La trama vede come protagonisti Tom e Cathy che fin dai tempi della scuola alberghiera portano avanti un sogno: aprire una ditta di catering di alto livello.
Finalmente il loro sogno si concretizza ma non manca di certo chi vuole mettergli i bastoni tra le ruote e l'astio da parte di parenti e amici.
Nonostante la sventura riescono a farsi coraggio e andare avanti nonostante si prospetti la possibilità di chiudere per fallimento.
Questo romanzo è un lievitare di emozioni,eventi e personaggi che ruota attorno alla vita di Cathy e Tom che di rimando accentua la curiosità del lettore.
Personalmente trovo che l'unico difetto di questa opera sia nel finale, mi pare sia stato troncato, a meno che non ci sia in preventivo un seguito di questo libro.
Ottima lettura disimpegnata comunque, da portare con sé sotto l'ombrellone al mare.

domenica 30 giugno 2013

Cioccolato Amaro di Lesly Lokko


Quando ho preso in prestito dalla biblioteca questo libro non ero propriamente convinta della mia scelta ma andavo di fretta e quindi non avevo il tempo necessario per perdermi tra gli scaffali come faccio di solito.
Per i miei gusti s'è comunque rivelata una scelta azzeccata.
Tre le protagoniste di questo romanzo: Laure, una ragazza haitiana cresciuta dalla nonna benestante, Améline, la sua amica di compagnia nonché serva in casa, Melanie, la figlia di una ricca rockstar londinese.
Cosa accomuna queste tre ragazze?
La ricerca dell'amore che non sono mai riuscite a trovare.
I loro destini si divideranno e si incontreranno più volte nel corso degli eventi.
Incalzante e moderno con quella punta di amaro che non guasta mai.
Non ci si può non innamorare del personaggio di Laure che ne passa di tutti i colori riuscendo sempre ad emergere anche nelle situazioni più catastrofiche.
Bello bello bello!

giovedì 20 giugno 2013

La casa dei destini intrecciati di Bauermeister E.


La casa dei destini intrecciati è uno splendido libro che puoi tranquillamente divorare in una domenica di pioggia standotene comodamente nel divano.
Almeno così è successo a me.
Vi racconto qualcosa della trama.
Kate è uscita vittoriosa dalla battaglia contro un tumore al seno e decide di festeggiare assieme alle sue amiche questa vittoria invitandole una sera a cena a casa sua.
Durante la serata, chiaccherando, Kate decide di affidare loro una missione.
Ognuna di loro dovrà affrontare la propria paura ed ecco che ci ritroviamo a seguire le peripezie di ogni singola amica di Kate, tutte con una vita e un carattere diverso.
Anche la stessa Kate dovrà affrontare un qualcosa che le mette l'angoscia : una settimana di rafting nel Gran Canyon assieme alla figlia.
Un intreccio di destini totalmente differenti ma ben amalgamati tra di loro.
Piacevole senza ombra di dubbio.

lunedì 10 giugno 2013

Il segreto della creazione di Gonzalo Giner


Leggo tantissimi libri, ma pochi, se non pochissimi riescono colpirmi al cuore.
Quando leggi una storia e nel mentre soffri e gioisci assieme al protagonista per me è il massimo che si possa ottenere da una lettura.
Questo libro s'è rivalato tale.
Non avevo mai letto nulla prima di questo autore e il suo "Il segreto della creazione"m'è capitato in mano quasi per sbaglio.
Fa parte di una trilogia, ma lo potete comunque leggere anche ignorando i precedenti (che comunque leggerete lo stesso se verrete conquistati come lo sono stata io).
Ci sono vari personaggi e varie storie che si intrecciano, ma tutte hanno un denominatore comune: Yago.
Yago è un ragazzino autistico abbandonato da tutti e da tutto che trova nel frate Camilo una sorta di padre, figura che lui non ha mai conosciuto.
Ma Camilo viene trasferito a Napoli e così i due vengono separati.
Yago fugge alla ricerca di Camilo ma a causa di circostanze poco fortunate si trova rinchiuso in un manicomio.
Questa del manicomio è la parte che più fa accapponare la pelle e se ne facessero un film avrei paura a guardarlo.
Grazie ad un colpo di fortuna dopo mesi Yago riesce a scappare e a nascondersi in un monastero dove lo ritroveranno i suoi amici.
Con i suoi amici arriva a Napoli dove la sua passione per i cavalli diventa un lavoro che gli apre un nuovo mondo e un nuovo futuro, molto più roseo del passato.
Una storia bellissima con un personaggio fantastico a cui non si può non affezionarsi.

sabato 1 giugno 2013

I Tudors scandali a corte di Anne Gracie


Ultimamente mi sono appassionata molto alle vicende che ruotano attorno alla dinastia reale dei Tudors e non potevo non leggere anche questo libro che riprende la serie tv omonima.
Premetto che io non sono riuscita a vedere la serie tv, nemmeno in minima parte.
Il libro comunque tratta un periodo breve della vita di Enrico Tudor, ma forse il più scandaloso, ossia quando decide che il suo primo matrimonio con la regina Caterina deve essere annullato.
La motivazione pare essere che Caterina non riesce a dargli un figlio maschio, ma la verità è che Enrico s'innamora follemente di Anna Bolena.
La trama è intrisa di scandali, cospirazioni e tradimenti ma a mio avviso non scende troppo nei dettagli.
Una lettura scorrevole e per nulla impegnativa.
Un denominatore comune di tutti i libri che trattano la dinastia Tudors è sicuramente il personaggio di Thomas Howard, zio di Anna Bolena, che tesse intrighi a nastro pur di arrivare al potere : tutti gli autori lo descrivono nella stessa identica maniera mentre per i personaggi principali ci sono diversità varie: Enrico ed Anna in questo romanzo ad esempio sembrano più sensibili e appassionati e meno inclini al potere supremo.

mercoledì 29 maggio 2013

Amori e foglie di té di V.V. Ganeshananthan

 
In Sri Lanka, dove la terra è intrisa del profumo della pioggia e delle foglie di tè, ogni famiglia inizia con un matrimonio combinato.
Attraverso i racconti di Yalini, giovane srilankese nata a New York, scopriremo quanti tipi diversi di matrimonio esistono, da quello d'amore, a quello sbagliato o quello col nemico, solo per citarne alcuni.
Ripercorrendo a ritroso la saga della sua numerosa famiglia conosceremo sentimenti, gioie, sofferenza e tradimenti sullo sfondo di uno Sri Lanka piegato dai disordini politici.
In questo libro lo stile narrativo è particolare, personalmente non avevo mai letto niente di simile o che anche lontanamente si avvicinasse.
Non mi ha entusiasmato alla follia forse perché in certi passaggi l'ho trovato un tantino ripetitivo però ho trovato buona l'idea di fondo.
L'autrice è comunque riuscita a trattare il tema politica senza cadere troppo nel pesante.
Da leggere ma senza aspettarsi grandi cose.

domenica 28 aprile 2013

Stringimi di Cinzia Tani


Altro splendido libro di Cinzia Tani, questo Stringimi.
Stringimi racconta la storia di Sada Abe, personaggio realmente esistito nella Tokio degli anni 30, e di come uno stupro subito a 15 anni le abbia cambiato radicalmente la vita che fino a quel momento era ricca di aspettative.
Sada decide di diventare una gheisha e non fa altro che passare da una casa da the all'altra, dalle braccia di un uomo all'altro.
Anche se per qualche periodo si fa mantenere dai suoi amanti, Sada non ha mai conosciuto l'amore e la passione travolgente.
Proprio quando decide di andare a lavorare in un ristorante per cambiare vita, Sada incontra l'uomo che le farà perdere la ragione tanto da indurla ad ammazzarlo purchè lui sia per sempre suo.
Si può uccidere per amore?
E' quello che continuerà ad affermare la nostra protagonista davanti a polizia, giornalisti e al mondo intero.
Con una vena d'erotismo contenuto e non volgare, io l'ho trovato entusiasmante!

lunedì 22 aprile 2013

L'Eretico di Carlo A.Martigli



L'Eretico è un giallo storico che per me è stata una vera rivelazione.
Non avendo letto mai nulla di Carlo A.Martigli non sapevo cosa aspettarmi e sopratutto se il suo modo di scrivere mi avrebbe entusiasmata o meno.
Mi sono presa il dovuto tempo per leggerlo perchè la parte storica una fitta trama di particolari che non volevo lasciarmi sfuggire e anche perchè questa vicenda si svolge tra Roma, Firenze e Istanbul e vede coivolti diversi personaggi tra cui monaci, cavalieri, uomini di Chiesa senza tralasciare il Sultano e il Papa.
Questo intreccio di personaggi ruota attorno ad una sola cosa: un testo antico che rivela la vita di Gesù, al tempo chiamato Issa, dai tredici ai trentatrè anni.
Un particolare periodo della sua vita di cui nemmeno io mi ero mai chiesta alcunchè.
Devo ammettere che Martigli è stato il primo che mi ha fatto terminare un libro lasciandomi la curiosità e parecchie domande che mi frullano per la testa.
Anche se in alcune parti della storia l'andamento è stato un tantino lento, il risultato finale mi ha lasciato piacevolmente soddisfatta

mercoledì 17 aprile 2013

Le perle del Drago Verde di Lisa See


Ho letto diversi libri di Lisa See e quando mi sono ritrovata tra le mani il suo ultimo lavoro, le perle del Drago Verde, sapevo già che sarebbe stata una lettura piacevole come le altre.
Questo è la continuazione di Le ragazze di Shanghai dove le protagoniste, due sorelle, fuggono dalla Cina per raggiungere l'America.
Questa volta la protagonista è Joy, la figlia di una delle due sorelle.
Joy scopre che la sua vera madre è quella che lei ha sempre chiamato zia e il suo vero padre è in Cina.
Sono tempi durissimi in Cina ma Joy scappa da casa decisa a tornare nel paese delle sue origini e conoscere il padre.
E non conoscerà solo il padre biologico ma anche amore, sofferenza e fame.
Pearl, la zia che però lei credeva sua madre, la raggiunge in Cina e dopo un infinita serie di peripezie riesce a salvare Joy dalla fame e dalla morte certa.
Una storia che fa riflettere su molte cose, sopratutto sul miserabile stile di vita dell'epoca, dove le famiglie facevano di tutto per mangiare,anche le cose più raccapriccianti.
Questo libro è l'ennesima conferma della bravura di Lisa See che trasporta dolcemente il lettore in luoghi e tempi lontani.

mercoledì 13 marzo 2013

L'Insonne di Cinzia Tani

Io penso che Cinzia Tani se non avesse scritto libri poteva dedicarsi tranquillamente alla carriera di serial killer perché trattare libri con questo argomento le riesce benissimo, riesce a essere così inquietante da toglierti perfino il sonno.
E inquietante è proprio questo ultimo libro che ho letto, L'insonne.
Siamo a Berlino, nel 1945, all'inizio del periodo hitleriano, quando la diffidenza per gli ebrei è alta.
Il dottor Martin Krieger trasforma la sua casa in una clinica dove tortura le sue cavie, ragazzi e ragazze destinati alla morte solo per il semplice fatto di avere malattie ereditarie o per essere ebrei e zingari.
A questi ragazzi l'uomo vuole togliere il sonno, perché convinto che possano diventare più vigili e attenti, e ovviamente più aggressivi.
Anche suo figlio Max ha subito in parte lo stesso trattamento, seppur non dovendo subire le sevizie degli altri ragazzi.
Il destino di Max si intreccerà con quello di Sophie, una ragazza fragile di origine ebrea, e Thomas, uno zingaro di indole ribelle.
Sophie riesce a fuggire dalla casa clinica assieme a Thomas, e solo dopo molti anni, a Parigi, rivedrà Max, che aveva sempre avuto un debole per lei.
Max diventa un bravo psichiatra, però attorno a lui si aggirano i sospetti per una serie di omicidi che il commissario Riboulet è deciso a scoprire.
Sophie è diventata un attrice e il suo cuore si divide tra Thomas, che l'ha sempre aiutata nel momenti peggiori, e Max, il suo primo amore.
In cuor suo Thomas odia a morte il rivale, che gli ricorda lo straziante periodo passato a Berlino.
Una storia travolgente sotto ogni aspetto, dove le angherie sono all'ordine del giorno.
Personalmente non ho mai amato leggere racconti sulla morte di centinaia di ebrei perché mi rattristano, ma questo romanzo ti rapisce letteralmente, nonostante tutte le crude realtà dell'epoca.

sabato 9 marzo 2013

Gang Bang di Chuck Palahniuk

Gang Bang è il primo libro che leggo di Chuck Palahniuk, autore famoso per il libro che ha dato spunto al film Seven, interpretato dalla star hollywoodiana Brad Pitt.
Sulla copertina del libro compare la scritta in inglese ''solo per adulti'', quindi già intuiamo che genere di libro questo possa essere.
L'ho letto per curiosità, ma non l'ho trovato intrigante e nemmeno scorrevole.
Possiamo definirlo particolare visto che si parla tantissimo dell'attrice Cassie Wright, che comunque passa in scena passiva, visto che il testo parla dei pensieri e dei dialoghi di tre dei suoi fans, messi in coda assieme ad altri uomini, per un totale di 600 maschi.
Cassie è un 'attrice di film molto spinti e per finire in bellezza la sua carriera questa signora decide di confrontarsi in un letto, sotto i riflettori, con questi 600 uomini.
Nella sala dove questi aspettano il loro turno si chiacchera di tutto, anche del probabile suicidio di Cassie per portare il suo film alle stelle.
Una cosa mi ha colpito nello stile di questo scrittore, ossia il fatto di spiazzare il lettore facendo pensare una cosa che poi effettivamente non è.
Di sicuro non è uno di quei lavori in cui si intuisce il susseguirsi della trama.
Per il resto non mi ha entusiasmato tantissimo,soprattutto per l'argomento trattato che non rientra tra i miei preferiti, proverò a cercare qualche altro suo libro da leggere con un argomento diverso.

martedì 22 gennaio 2013

La futura regina di Philippa Gregory


Lo scorso settembre è uscite nelle librerie il quarto romanzo di Philippa Gregory dedicato alla guerra delle due rose, una saga che narra la rivalità delle famiglie Lancaster e York per l'ambito trono d'Inghilterra.
Potevo lasciarmelo sfuggire? certo che no!
Siamo nel 1465. Voce narrante di questo romanzo è Anna Neville, figlia di Richard Neville, uomo molto ricco e influente che riesce a mettere sul trono Edoardo al quale vorrebbe maritare una delle sue figlie.
Ma il re sposa Elisabetta Woodville, che manovra tutte le sue decisioni e fa si che tutta la sua famiglia salga al potere.
Richard Neville intanto usa la bellezza delle sue due figlie per programmare loro dei matrimoni dai quali trarre benifici politici.
Anna subirà le decisioni del padre e vedrà la sua vita passare dalla felicità alla tristezza per arrivare a sentirsi abbandonata del tutto alla morte del padre.
Ma il destino non smette di sorprenderla, sopratutto quando dopo aver perso anche la sorella si troverà  ad essere lei stessa la regina d'Inghilterra, ruolo che sognava da bambina ma che le ha recato troppa sofferenza.
Fantastico: sei nei romanzi precedenti la Gregory è riuscita a farci innamorare della famiglia York, in questo è passata all'esatto contrario, facendoci apprezzare questa sua beniamina , Anna Neville.
Rispetto alle sue opere precedenti questa m'è sembrata più carica di sentimenti e con una successione dei fatti perfettamente incalzante!
Una maga dell'intrigo storico!